martedì 9 ottobre 2007

THE GREAT MOUSE DETECTIVE- BASIL L' INVESTIGATOPO


No.
Non sono impazzito.
Semplicemente ho deciso che a 21 anni suonati non potevo non aver visto ancora moltissimi dei classici Disney.
Quelli che quando parli con gli amici ti dicono: “Ma vaaa figurati se non hai visto Biancaneve almeno una volta!”
Quelli che quando vedi “Shrek terzo” devi chiedere a quello a fianco chi è Cenerentola perché non la sai riconoscere.
Quelli che quando senti una canzoncina stupida pensi a dove l’ hai già sentita e poi ti accorgi che era in “Pinocchio” ma tu non hai mai visto “Pinocchio”.
E io ogni volta a spiegare che da bambino non avevo le cassette Disney come tutti i bambini, guardavo le registrazioni di Ken Shiro, dell’ Uomo Tigre, di Holly e Benji, di Alf (il cartone animato non il film) oltre alle innumerevoli repliche di tutti i film d’ azione possibili e immaginabili (Schwarzenegger, Stallone, Van Damme, Seagal e compagnia bella).
E no: non sono cresciuto male come qualcuno ogni volta mi dice, non sono diventato un ragazzo che pensa di far esplodere le persone toccando i suoi punti di pressione segreti, non ho mai provato la mossa dell’ Uomo Tigre e non ho mai creduto di essere un Cyborg venuto dal futuro per annientare l’ umanità.
Semplicemente ho deciso che era ora di guardare i classici Disney, per curiosità, per cultura, per poter rispondere finalmente a tuti che si, anch’ io l’ ho visto “Basil l’ investigatopo”.
Se vi state chiedendo perché mai sono partito da un film tra i meno conosciuti dell’ intera produzione vi dico subito che l’ idea di un topo investigatore che vive sotto la casa di Sherlock Holmes mi attirava assai e il fatto che le sequenze canterine fossero molt inferiori rispetto al solito ha aiutato non poco.
La storia, come molte delle classiche fiabe Disney, riprende personaggi o personalità famose e li trasporta su animali antropomorfizzati: in questo caso Basil è lo Sherlock della situazione, David Topson è Watson e il malvagio Rattigan altro non è che l’ alter ego del genio del male Moriarty.
Ovviamente, se qualcuno non l’ avesse capito, si parla di topi.
In breve “Basil l’ investigatopo” è il racconto della prima missione insieme per Basil e Topson, alla ricerca del padre della piccola Olivia, rapito da Vampirello (un pipistrello ovviamente!) per conto di Rattigan che ha intenzione di conquistare il potere sul mondo (dei topi) eliminando la regina (dei topi) Moustarda.
Ci sono due cose che mi hanno davvero colpito in tutto questo ambaradan di topi (e tre!) e investigatori.
Una è senza dubbio la grande capacità di imbastire una storia molto semplice capace di colpire anche lo spettatore adulto con tutti i suoi riferimenti ad un mondo (quello di Sherlock Holmes) che viene dipinto con gran dovizia di particolari senza lasciare nulla al caso. Basil prende il nome dall’ attore Basil Rathbone (interprete di ben 14 film nei panni dell’ investigatore più famoso al mondo e qui doppiatore del protagonista), il personaggio della regina è ricalcato sull’ immagine che noi tutti abbiamo di una classica regina inglese dell’ ‘800 mentre il malvagio Rattigan è, a mio parere, uno dei cattivoni meglio riusciti: oscuro, teatrale e molto ottocentesco senza dubbio richiama alla mente quel Vincent Price che gli donò la voce e che definì Rattigan il personaggio da lui interpretato preferito.
L’ altra è la meravigliosa grafica. In un mondo in cui la Dreamworks e la Disney fanno a gara per produrre cartoni animati che assomiglino sempre più alla realtà, è una gioia per gli occhi vedere questi disegni in 2d passarti davanti agli occhi in tutti i loro meravigliosi particolari (ditemi se lo studio di Basil non è fantastico!) e il finale con la lotta tra gli ingranaggi del Big Ben realizzato quasi totalmente in computer graphic (una delle prime scene realizzate dalla Disney con questa innovativa tecnica) è semplicemente superlativo.
Curioso il fatto che la pellicola sia uscita inizialmente nel 1986 con il titolo di “Basil Of Baker Street” ma non abbia ottenuto grande successo così la casa di produzione decise di rimetterlo in commercio nel 1992 come “The Great Mouse Detective” conquistando grandi consensi.
Insomma “Basil l’ investigatopo” prodotto nel periodo di crisi più nera della Disney degli anni ’80 (in quel periodo altri film come “Alla ricerca della valle incantata” o “Asterix” cominciarono ad essere seri concorrenti nel campo dell’ animazione) dimostra di essere ancora un gran prodotto a distanza di più di 20 anni dalla sua uscita e riesce nell’ obiettivo che molti film d’ animazione oggi hanno perso: essere un buon cartone animato per bambini, senza sfottò a vecchi personaggi e senza battute incomprensibili ad un pubblico infantile (tutt’ al più alcune possono essere meglio comprese da un adulto ma risulteranno comunque divertenti per un bimbo).
Sarà un discorso antiquato e tutto quello che volete ma di cartoni così, per quanto io ami Shrek e compagnia bella, ce ne vorrebbero ancora.
REGIA: Ron Clements, Burny Mattinson, David Michener, John Musker
ANNO: 1986
GENERE: Animazione
VOTO: 8
CONSIGLIATO A CHI: vuole vedere un classico Disney con alcuni momenti musicali in meno rispetto al solito
QUANTO SONO DIVERSI I CARTONI ANIMATI OGGI: 9

31 commenti:

Chiara ha detto...

Non è mai troppo tardi per specializzarsi in cartoni! Soprattutto i grandi classici, poichè indimenticabili e preziosi.
Però questo cartone non ricordo nemmeno io di averlo mai sentito. Cosa si fa per amore eh?!
Addirittura ci si "innamora" di un topo!
Complimenti per aver "osato" e come sempre hai trasmesso qualcosa di personale, rendendolo semplice e genuino.
Bravo bravo.
A presto!!!
(grazie per il bentornata!)
Chiara

honeyboy ha detto...

e ora, mi raccomando "fantasia" ^^
guardiamoli i classici disney, guardiamoli!
questo non l'ho visto, però ^^
sulla guerra dreamworks\pixar, vince la pixar 6 a 0, anzi 7 a 0 perchè fra un po' esce ratatouille he he
comunque, io amo il cinema d'animazione, ci trovo quella semplicità (a volte apparente) che mi emoziona
(mai visto niente di miyazaki?)

gabbermafia ha detto...

aooooooooo a deneile famme recenzi anke ammia aoooooooooo

Deneil ha detto...

@Chiara:muchas gracias per i complimenti chiara! Questo in effetti non è molto conosciuto...però te lo consiglio!
E ancora bentornata!
@honeyboy:sono più che d'accordo sulla guerra pixar dreamworks..facciam 7a1..almeno shrek 1 lo contiamo??Di miyazaki ancora nulla (che vergogna)ma presto ci arrivo..ricordo una tua bella rece di porco rosso ma se sai dirmi da dove partire ne sono ben contento!

honeyboy ha detto...

allora io direi che potresti iniziare da kiki - consegne a domicilio e il mio vicino totoro, entrambi superbi (il secondo mi ha fatto piangere come pochi film)
se invece hai voglia di capolavoro (anche se secondo me tutta o quasi la filmografia dello zio hayao lo è), benchè forse sia meglio seguire il percorso dell'artista, c'è "la città incantata"

LEONARDO ha detto...

...grande Deneil che come al solito, spiazza tutti, manetenendo un'apertura mentale che su altri blog assolutamente non ho trovato (beh, certo non li ho cercati tutti, ma mi basta ritornare sempre a questo)...siccome sulla filmografia Disney valgono + o - tutti (ne possiedo una raccolta imponente in vecchissime e consumate VHS!!!)fino all'avvento della digitalizzazione massiccia (direi fino a Toy Story, poi la Disney ha cominciato a perdere strada e mangiar polvere, ma in particolare segnalerei i primissimi "Bambi" e "Biancaneve". Poi certo, piu' avanti, e per motivi d'eta' e d'affetto, sono legato a "La Bella e la Bestia", "Il re Leone" e soprattutto Aladdin, il cui doppiato da Gigi proietti è addirittura migliore dell'originale!!!), mi lancio su un altro lido...

...Per il cinema d'animazione giapponese, beh, permettemi di dire solo questo:
allora, solo due titoli,
"GHOST IN THE SHELL" e "GHOST IN THE SHELL2". MAGNIFICI. Da vedere rigorosamente di seguito, e da tralasciare la serie successiva...capolavori assoluti, migliori di film con attori in carne ed ossa. Per me sono il non plus ultra in quanto a trama/sceneggiatura/dialoghi e tratto. Ripeto: magnifici.

Se vi state chiedendo cosa ci fosse prima di "Matrix" e da dove siamo partiti per il nuovo cinema d'animazione, la risposta e' solo questa: GHOST IN THE SHELL. Filosofia+azione+dialoghi serrati+musica curatissima e magnifica (il 2 è sensazionale con la sua atmosfera futuristica retrò alla Blade Runner...e possiede una delle migliori colonne sonore in assoluto d'accompagnamento al cinema!!!)...

GENIALI...scusate, ma questo commento era un atto d'amore...
PS: ho molto apprezzato la serie di "Alexander", rivisitazione storica versione giapponese (stupendi "i pitagorici"...e l'incontro con Diogene!), andata in onda su MTv un po' di tempo fa (stessi autori di "Aeon Flux")...qualcuno nel Net mi saprebbe dare maggiori indicazioni a riguardo...tipo autori di disegno e sceneggiatura, anno, etcc... grazie

Leo

Luciano ha detto...

Sono appassionato dei cartoni della Disney. Credo di averli visti quasi tutti. E ho visto molti film Pixar. Ammetto invece la mia ignoranza per i cartoni giapponesi. Li ritengo comunque forme d'arte di tutto rispetto. Ogni tanto mi devo rivedere ehm... La bella e la bestia (naturalmente Disney). Grazie Deneil per le tue piacevoli iniziative. A presto.

gabbermafia ha detto...

aooooooooooooooooo a famme recenziiii aooooooooooooooooo

Deneil ha detto...

@mm honeyboy seguirò i tuoi consigli..lasciami vedere ancora 3 classici disney (almeno biancaneve, fantasia e bambi e poi arrivo allo zio! Grazie mille!
@leo: Eh eh ancora grazie mille per i complimenti..sempre graditissimi!Sul periodo pixar della disney spenderei però 2 parole: non ne so molto sui classici (certo il re leone e aladdin li ho visti ma solo perchè coincidevano con la mia infanzia)ma i film pixar credo di averli visti tutti più o meno..toy story rimane ad ora uno dei miei film d'animazione preferiti (più che altro la storia che mi fa sempre sognare sui miei giocattoli!), poi c' è da dire che ci sono altre meraviglie:alla ricerca di nemo è davvero un capolavoro di grafica e narrazione a mio parere, così come altre pellicole che rimangono comunque imprescindibili e a mio parere nettamente superiori alla concorrenza (con l'eccezione di shrek). Sui cartoni giapponesi mi sa che dovrò tirarmi su le maniche. ovviamente ghost in the shell sarà tra le mie prox visioni insieme a miyazaky.
Su alexander per ora non ho notizie ma vedrò di procurarmele!
@Luciano: siamo 2 capre sui giappo...vediamo di recuperare!
Comunque sono felice di aver trovato un argomento su cui ognuno può dir la sua...ecco questo aspetto di far venire in mente a qualcuno "magari stasera mi guardo un film disney dopo aver letto la rece di deneil"mi piace assai..grazie a tutti!

filippo ha detto...

Purtroppo di cartoni (a meno che non siano grandi classici) ne conosco veramente pochi...

Deneil ha detto...

eh anch' io filippo..però prometto di rifarmi..non è mai troppo tardi come ha detto chiara! (anche se quel Wise è li che mi tira per la manica!)

gabbermafia ha detto...

a deneile abbrutto communista djogato!!!! famme recenziiii aoooooooooo

Deneil ha detto...

ma scusa ma cosa vuoi reccensire?per recensire ci sono i siti come debaser o qualsiasi altro sito..i blog son personali, se vuoi creati un blog personale e recensisci quello che vuoi.

gabbermafia ha detto...

aooooo te recensisco a bara deppiombo e te butto ner fiumeeeeee aoooooooo
se fai er furbo te sdrumo er blogghhe aooooooooooo

Anonimo ha detto...

non ci posso credere dopo tutti gli insulti che mi hai lanciato perche' adoravo basil l'investigatopo ora ci sei caduto anche tu!!!Questa e' la mia rivincita....
saretta
p.s:utensili ingranaggi e' tutto dentro al sacco....

Deneil ha detto...

hai visto che l'ho guardato??io mantengo sempre la parola!molto bello davvero!ne è valsa la pena!Graze del consiglio..regina Moustarda..

Anonimo ha detto...

Prrrr!!!comunque come sai sono abbastanza appassionata di classici disney, da piccola li collezionavo e quando mio fratello mi ha smarrito aladin..beh sono stata davvero male!Il mio preferito e' la sirenetta, ma forse perche' e' il primo che ho visto non saprei, biancaneve guardati la versione vecchia non rifatta!!!!anche bambi e' bellino ma triste...cosi' come il re leone e' stato l'unico in cui io abbia versato una lacrimuccia quando di solito per un film mai spese.Ma una parola piacevole potrei dartela per tutti, l'unico che davvero non ho mai sopportato e' stato pocahontas...fantasya devi assolutamente guardarlo!!!!Non ti puoi perdere la danza dei funghetti o l'ippopotamo con il coccodrillo in danza classica!!!! ciauz Saretta

Deneil ha detto...

eh io didisney sono molto indietro..ma mi sono già procurato molte cose..finoal 1950-1960 mi sembra di averli tutti..la sirenetta devo averlo visto una volta..ma non lo ricordo..ricordo il cartone che passava in tv sul gamberetto cheera molto bello..il re leone l'ho visto al cine..splendido!fantasia sarà una delle mie prossime visioni insieme a biancaneve (non so quale versione ho!)bambi (ehm ho anke il2...) dumbo (l'unico di cui avevo la cassetta registrata dalla tv da bimbo!), pinocchio e cenerentola (anche diquesto ho ache il 2 ma dicono sia pessimo!)
vedrò anche pcahontas per contraddirti (spero)!comunque questo basil èstatodavvero una piacevole sorpresa!quindi grazie mille ancora per la scoperta!

Anonimo ha detto...

no davvero se mi contraddici su pocahontas ti picchio!!!!!Pinocchio ch ebello!!!!e cenerontola con gas gas!!!Ma lo sai che in cenerentola in una frase c'e' una importante legge della retorica italiana usata moltissimo da Dante e dai poeti trecenteschi???????Dany se ti converti ai classici posso ritenermi sodisfatta.A guarda anche red e toby!!!o hercules!!!

Deneil ha detto...

farò di tutto per contraddirti!
Hercules dev'essere bello mi ispira un sacco!regola della retoica????appena faccio la rece son sicuro che sarai li a dirmela e a spiattellarmela in tutte le salse!prrrrrrr!!!

Anonimo ha detto...

si si poi te ne parlo!!!!E' unalegge che purtroppo noi letterati( si fa per dire) dobbiamo sapere a memoria.Ora non ricordo piu' se lo dice un topolino o il papa' del principe.La contraddizione ci sta se veramente la pensi cosi'...ma se e' solo per dispetto....davvero pocahontas e' brutto!!!e il due pure peggio!!!!!hercules e' carino si si.Anche mulan si salva ma i piu'vecchi sono i migliori.Doppio prrrrrr!!!!!!

Deneil ha detto...

infatti credo che partirò dai più vecchi per arrivare a quelli più nuovi..basil è stata un eccezione perchè tu e anì avete insistito tantissimo su sta cosa allora dovevo vederlo per forza!!!

Anonimo ha detto...

infatti il buon gusto non e' mica acqua!!!Hihi!!!

Deneil ha detto...

è vino..e tu non ne bevi!!!prrrrrrrrr

Anonimo ha detto...

triplo prrrrr!!!sono somelier nell'animo!!!.......

Deneil ha detto...

sisisisisisi..si da sempre ragione ai matti!

Anonimo ha detto...

io matta!!!!!!intanto ti consiglio roba come basil, mica poco!!!altro che matta,e poi i piu' grandi geni della storia erano un po' fuori....

Deneil ha detto...

si ma avevano anche un po' di cervello mica come te che sei totalmente fuori!

Anonimo ha detto...

se se...totalmente fuori???E come avrei potuto consigliarti basil se ero totalmente fuori????Scuse scuse...mondo crudele!

Deneil ha detto...

ma infatti lo conosci solo te..e anita...e ora io!sto film non lo conosce nessuno!dovevo recensire biancaneve altro che basil..e lo recensirò!

Anonimo ha detto...

Quello è in assoluto il mio cartone Disney preferito, da piccola l'ho guardato e riguardato, tanto che gli effetti si sentono tuttora (so ancora qualche battuta a memoria!)... Mi chiedevo solo... conosci il titolo della canzone che si sente dal grammofono quando Basil e Topson vengono legati alla trappola mentre Rattigan va a rapire la regina? Mi piacerbbe scaricarla ma non la trovo