domenica 28 ottobre 2007

STARDUST


Francamente me ne infischio!
Me ne infischio di tutta quella pubblicità negativa arrivata dagli Usa su questa pellicola, me ne infischio dei pareri dei grandi critici che dicono che Stardust sia un’ accozzaglia di fantasy già visto (qualcuno gli dica che è una trasposizione cinematografica di un romanzo illustrato del 1998 di Neil Gaiman) e me ne infischio anche degli scarsi incassi.
A me “Stardust” è piaciuto!
Ditemi quello che volete.
Ma a me è piaciuto!
Certo la storia è più classica di un classico: un ragazzo deve attraversare un muro che porta in un'altra dimensione magica per recuperare una stella caduta da portare alla sua amata per sposarla e sulla sua strada incontrerà streghe malvagie, pirati frivoli e la madre perduta.
Certo gli effetti speciali sono quelli che sono: si è fatto ricorso ad una computer graphica di molto inferiore a quella solitamente usata nelle grandi produzioni come “Il signore degli Anelli” o “Harry Potter” per problemi di budget (soli 70 milioni) che non è bastato a coprire il cachet di certi attori (De Niro e la Pfeiffer in particolare) e il resto della produzione.
Certo ogni tanto c’ è da mettersi le mani nei capelli per l’ ennesimo dialogo stucchevole (nel senso che nessuno nella realtà parla come un libro stampato come fanno i due giovani protagonisti!) o per l’ ennesimo brillio dei capelli di lei.
Ma sapete cosa vi dico?
A me Stardust è piaciuto comunque!
Dopo tanti fantasy grandiosi e pieni di pretese, dopo imponenti film storici che pretendono di essere presi sul serio quando non sono altro che emerite buffonate mi ci voleva un film del genere!
Un fantasy tipicamente anni ’80.
In che cosa?
Ma in tutto!
Nella trama molto lineare, negli effetti molto semplici, nella netta divisione di buoni e cattivi e persino nella scelta degli attori (Michelle Pfeiffer era la protagonista del grande “Ladyhawke” nel 1985).
Qualcuno, ne sono sicuro, storcerà il naso.
Potete anche dirmi che tutti quelli che io ho elencato come pregi non sono che brutti difetti da eliminare in un film che andava bene giusto 20 anni fa.
Eppure a me è piaciuto lo stesso questo film!
Sarà la presenza della bellissima e bravissima Pfeiffer (ha 49 anni! Vi rendete conto? Altro che Sharon Stone, Monica Bellucci e Sabrina Ferilli o chi altro volete!).
Sarà il ruolo interpretato da De Niro con tutti quei vestitini rosa e tutte quelle smorfie pazzesche quasi cartoonesche!
Sarà che ogni tanto un bel filmetto senza tanto impegno ci vuole!
Ma io l’ ho davvero apprezzata questa pellicola!
Se ve lo consiglio?
Non lo so!
Fate voi.
Se in quello che ho detto avete trovato almeno tre punti che meritino la vostra visione andate pure felici: non rimarrete delusi!
Se invece non amate “Willow” e tutto quel fantasy un po’ anni ’80 (ehm..Leo) non avvicinatevi, potreste scottarvi.. e tanto.
REGIA: Matthew Vaughn
ANNO: 2007
GENERE: Fantasy
VOTO: 7, 5
CONSIGLIATO A CHI: Ama il fantasy senza troppe pretese

38 commenti:

LA FOSSA DEI COGLIONI (I MIEI ME SO CASCATI) ha detto...

aoooo ma ke te guaddi ie favvuli de picciriddi veggugnaaaaa aooooo

Deneil ha detto...

si è una favola pe picciriddi ma non è affatto male..e poi non c'è niente di male a vedersi le favole pe picciriddi..

LA FOSSA DEI COGLIONI (I MIEI ME SO CASCATI) ha detto...

a retardoooooooooooooooo er me cuggino corra daun se guadda se strunzate aooo e lu i peggiu den veggetale aoooo

honeyboy ha detto...

non c'è niente di male nelle favole per bambini, anzi, spesso c'è del gran bene
io amo le cose per "picciriddi" (he he) e non me ne vergogno affatto :-)
(nemmeno tu vero, deneil?)
detto ciò io questo devo ancora vederlo, e mi dispiace assai non averlo ancora fatto perchè era in programma (poi sono subentrati sti cavolo di esami!!!!)
comunque, provvederò!

honeyboy ha detto...

(e poi a me piaciono i fantasy senza troppe pretese, se poi c'è anche de niro!!! he he)

Deneil ha detto...

completamente d'accordo honeyboy!e ti assicuro che un deniro così non si vede tutti i giorni!!

Deneil ha detto...

gabbermafia magari se scrivi qualcosa senza insultare inutilmente honeyboy non ti scancello....

deliriocinefilo ha detto...

lo vedrò di sicuro in dvd.

Deneil ha detto...

vedilo ma non ti arrabbiare..io i difetti del film li ho elencati tutti (ci sono!)ma a me è piaciuto comunque!

Leonardo ha detto...

...Il libro di Gera ottimo, certo, scritto per bambini, ma ogni tanto tornare bambini fa bene...e poi anche se non ho ancora visto il film le storie di Gaiman sono di una bellezza leggera (o bella leggerezza) che la loro semplicità può essere solo frutto di duro lavoro: guardate i suoi lavori su "Sandman", o nel romanzo "American Gods", o ancora in "Mirrormask" che sì è sempre per bambini, ma è una gioia per gli occhi (Jim Henson Studios+Dave McKean!!)...Gaiman: 9, promosso [oggigiorno è sempre più difficile favole ben fatte].W i picciriddi! (o in ligure, i ciù pecìtti!e w comunque in ogni lingua queste storie)

Leo

Leonardo ha detto...

...errata corrige , Gaiman

Deneil ha detto...

a parte che a quest'ora ci siam solo io e te che possiam scrivere commenti sul mio blog comunque..devo leggere assolutamente il libro da cui è tratto questo film che, come ben sai..mi son procurato!spn davvero curioso!

Leonardo ha detto...

...oh, Deneil, ora ti invio la rece del Coppola...ho già sbagliato un invio :(

Dimmi poi x mail se t'è giunta...

Leo

Deneil ha detto...

ok!

Luciano ha detto...

Il mio parere lo conosci già. Un buon film, una classica fiaba, ma con qualcosa in più. Grazie Deneil. A presto.

Leonardo ha detto...

...l'invio l'ho fatto...sxo di non aver sbagliato indirizzo (pensa che c'e' qualcuno sulla Terra che a quest'ora della notte pensera'..."Ma chi c*°ço e' che mi manda 'ste fregnacce su Coppola all'1 di notte"!!!)

...Di Gaiman è uscito un volumone della Marvel su Gli eterni, 300 pp.
(non sapevo se prenderlo, leggerò qualche rece, e valuterò...qualcuno ne sa' qualcosa...?!)
LEO

Leonardo ha detto...

La poesia di John Donne, poeta metafisico inglese tra '500 e '600, introduzione a "Stardust" libro di Gaiman

(I parte):

"Va' ad afferrare una stella cadente,
impregna una radice di mandragola,
dimmi ove son tutti gli anni passati,
o chi fendette il piede del diavolo,
insegnami a udire il canto delle Sirene,
o ad evitare la trafittura d'invidia,
e trova qual vento
occorra per fare progredire un uomo onesto [...]"

Leonardo ha detto...

...@Deneil: hai mai pensato di inserire nel blog un bel "Disclaimer" come quello contenuto nel blog edi "Cinedelia" di filippo?

E con questo, passo e chiudo...vado a dormire (dopo due film visti di seguito ed un pugno di commenti sul blog di deneil!) buonanotte a tutti!

Deneil ha detto...

ahaha me lo immagino quello che riceve la tua mail su coppola!si comunque è arrivata..se non ti è arrivata la risposta scrivi qualcosa qui se no vuol vuol dire che è andato tutto bene!
Sul volumone della marvel non so nulla mi dispiace!
la poesia è azzeccatissima!DEVO leggere stardust!
disclaimer?ehm...che cos'è un disclaimer?è l'immagine sopra??se è quella ti rispondo subito..non ho idea d come si faccia..nel senso..trovi quelle già impostate ma son brutte..quella di cinedelia (che come puoi ben vedere ci siam gemellati per somiglianza nei gusti cinematografici!il link al mio sito sul suo è una simpatica faccia del mostro della laguna nera!) è molto bella ma io non ho idea ,e credimi che ho cercato)del come si possa fare!se il disclaimer non è quello...boh!

LA FOSSA DEI COGLIONI (I MIEI ME SO CASCATI) ha detto...

a zozzi ma annatte a durmi arre tre de notte aoooo ke fatte kassinu e me svejate nonna piaaaaaoooooo
a deneile so er paddruni de stu bloghete ie ce scrivvu querro ki me pari u capisti? se me sdrumi a cedda te vengu a pigghia a cassa ie te anfilo dentro na carcassa de maiale e te abbandono in una fuogna

alessandro ha detto...

avevi ragione deneil.. quando alla metà del film finalmente mi sono deciso a guardarlo con un'altra ottica (concedetimi il termine) più eighties, il mio indice personale di gradimento su Stardust si è alzato sopra la sufficienza..
p.s. Willow però è irragiungibile

Leonardo ha detto...

...Tutto ok con le mail!

Aggiungo ai film visti nell'ultima settimana, in un'abbuffata di cinema, anche Lost Highways di David Lynch...Lynch e' un folle!!!!

Leo

LA FOSSA DEI COGLIONI (I MIEI ME SO CASCATI) ha detto...

loste aigueis me fa caca sarciccie de merta cipullata aooo un cia sensu ie un cia na tramma, ar maximu se vede mpo scopa ma truppo puocco, jo tifasti pe er veccio incredibbile ke ie entra an kassa sinza ku nisciunn sinn'accuorge aooooo

Mimmo ha detto...

...devo decidermi a pubblicare la mia recensione...
purtroppo diversa dalla tua tua! :)

...troverai là i miei MAH a questo film... ;)

Deneil ha detto...

@luciano:la tua rece era più che asaustiva!
@alessandro:vedi..devi darmi sempre ragione!
@mimmo:è logico che a qualcuno non sia piaciuto..anzi a molti americani non è piaciuto..secondo me ho già intuito qualche motivo per cui non ti è piaciuto!

Miky ha detto...

finalmente uno che la pensa come me!
a me ha emozionato, tutti bravissimi la storia d'amore tra La stella e Tristan? *_* dolcissimiiii

Deneil ha detto...

eheheh molto dolci si..uan storia d'amore tipicamente anni 80!

Weltall ha detto...

Un po' tutti i cineblog che mi è capitato di leggere (compreso il tuo) ne hanno parlato bene, quindi se ci riesco vorrei vederlo.
Per ora ho letto il libro di Gaiman è mi è piaciuto ^_____*

Deneil ha detto...

si ma uomo avvisato mezzo salvato ricordati (mi riferisco ad effetti speciali e storia in generale!credo (da quello che ho visto del libro) che sia molto fedele al racconto..quindi se ti è piaciuto credo che si..un occhiata dovresti dargliela!

Mimmo ha detto...

....pubblicata la recensione! ;)

Mr. Hamlin ha detto...

Il film non l'ho visto (ne credo lo vedrò), però appoggio su tutta la linea chi loda l'opera (letteraria o in veste di apporto fumettistico) di Gaiman. Peccato solo che in Italia il fumetto sia da sempre considerato "roba da bambini"... :-(

Deneil ha detto...

io di gaiman ho solo questo stardust ma sto vedendo di procurarmi qualcosa..ti appoggio in pieno quando dici che qui in italia il fumetto è denigrato a oggetto per bambini...ci sono veri capolavori (miller, moore tanto per dirne 2) che non verranno mai veramente considerate opere letterarie fondamentali!e dispiace assai!Il film si fa guardare ma se non si sopportano le trame sdolcinate dei fantasy anni 80 lascia pure perdere!

Mr. Hamlin ha detto...

Miller, Moore, Eisner e via citando... peccato che non siano apprezzati come meriterebbero.

Riguardo il film credo proprio me lo perderò, thank's :-)

Deneil ha detto...

che poi è una situazione prettamente italiana..basta andare in francia per vedere che la il fumetto non così bistrattato..sinceramente non capisco nemmeno da dove arrivi questa cosa..grandi autori ci sono in italia (il creatore di corto maltese hugo pratt tanto per dirne uno)ma nessuno se la sente di rivalutare il fumetto..mah..

Mr. Hamlin ha detto...

Temo sia un fraintendimento culturale.
Le fumetterie non sono troppo diffuse e, purtroppo, i fumetti difficilmente riescono ad accedere alla "sacralità" delle librerie... :-(

Deneil ha detto...

Credo sia anche un problema da additare un po alla distribuzione: in edicola arrivano molte volte solo i prodotti più bassi (o più commerciali) e a parte qualche rara eccezione dovuta all' uscita di un film (sin city) o all' iniziativa di un giornale i fumetti d'autore si trovan solo nelle fumetteria che, come dici tu, sono molto rare in italia!

LA FOSSA DEI COGLIONI (I MIEI ME SO CASCATI) ha detto...

ieppure li giornaletti ve state a lejje aoooo ma comm po da esse vu duovviti stari arre elementari aooo

Mr. Hamlin ha detto...

Assolutamente d'accordo. In Italia le case editrici di fumetti, tranne poche eccezioni (mi riferisco alla Bonelli e alla Panini) sono medio-piccole e mal organizzate. Alle volte si fa fatica a seguire dignitosamente una serie pure in fumetteria, figuriamoci in edicola!