domenica 23 dicembre 2007

BEE MOVIE


L’ espressione più azzeccata l’ ha data un mio carissimo amico uscendo dal cinema.
“è un cinema sclerotico!”
Un cinema, quello della Dreamworks animation, che sopravvive anche in questo caso di ricalchi (se stessa), citazioni (“Il Laureato, Ocean’ s Eleven), parodie della concorrenza (Winnie The Pooh), sfottò del mondo reale (Ray Liotta, Sting) e prese per i fondelli persino di se stessa.
Neanche la classica presentazione Dreamworks se ne può stare più tranquilla al suo posto nell’ animazione per adulti della Dreamworks.
Già per adulti.
Perché quello che la casa di animazione di Spielberg (se è ancora sua… a volte tendo a perdermi in queste compravendite folli) ha sempre tentato di proporre fin dal rinomato Shrek (escludiamo per questa volta le pellicole precedenti, ce ne occuperemo magari in un’ altra recensione) è un’ animazione diversa, lontana dalla classicità Disney e soprattutto diretta quasi esclusivamente ad un pubblico adulto.
Certo, anche in Shrek un bambino può ridere di fronte all’ omino focaccina o ai rutti dell’ orco verde, ma potrà mai comprendere i mille rimandi presenti nella pellicola?
La risposta è no, o almeno, non totalmente.
Così come non potrà neppure immaginare certe inperdibili citazioni presenti in “Bee Movie”, prodotto che ho creduto ingenuamente dedicato ad un pubblico leggermente meno cresciuto.
Mi sbagliavo.
Potrà mai apprezzare un bambino di 6- 10- 15 (bambino??) anni una citazione enorme de “Il laureato” di Mike Nichols con la celeberrima scena della piscina ripresa fotogramma per fotogramma?
Senza dubbio riderà come un ossesso fino a farvi innervosire nelle scene caotiche della nostra ape Barry sballottata qua e la nel traffico cittadino ma di fronte a Ray Liotta che da di matto in tribunale cosa potrà mai pensare?
Sono pazzi, i miei genitori sono pazzi!
Esattamente quello che pensa l’ ape protagonista del mondo umano visto dall’ esterno, un mondo folle, caotico e senza nessun senso della misura.
Perché alla fine Barry non è altro che un bambino indifeso in un mondo di adulti incomprensibili.
Piccolo, indifeso e anche piuttosto ingenuo il nostro riuscirà ovviamente a farsi strada fino a realizzare il suo sogno che si trasformerà progressivamente in incubo e a cui riuscirà a porre finalmente fine con un colpo di coda (o di pungiglione) finale.
Perché alla fine la Dreamworks è così.
Critica la Disney, sfotte, prende per il culo Sting ma dopo pochi anni sembra di vederla già li ad arrancare.
È ancora in piena forma, lo si vede dalle splendide animazioni, dai personaggi briosi, dalle storie sempre divertenti eppure c’ è qualcosa sullo sfondo che ti fa pensare.
Ti fa pensare che alla fine a forza di criticare si sono adagiati anche loro sugli allori, un po’ come fece la Disney durante gli anni ’80.
Hanno trovato la ricetta giusta: un protagonista (o più) divertente e simpatico e un po’ scemo più un po’ di parodia più qualche sfottò alla Disney più un pizzico di cinismo e la storia è fatta.
In tutta la sua nuova classicità.
Il problema è uno solo a è abbastanza spaventevole: mentre la Disney alla fine degli anni ’80 riuscì ad uscire dalla sua stasi creativa grazie anche al fatto che la concorrenza ancora latitava (le animazioni giapponesi avevano si preso piede ma non su larghissima scala, soprattutto al cinema), oggi il campo dell’ animazione è saturo di prodotti eccellenti a partire dalla cara vecchia Disney che insieme alla fidata Pixar ci ha regalato quest’ anno un gioiellino di nome “Ratatouille”.
È un cinema abbastanza sclerotico già di suo.
Se la Dreamworks non contribuisse ulteriormente io gliene sarei grato.
REGIA: Steve Hickner, Simon J. Smith
ANNO: 2007
GENERE: Animazione
VOTO: 6,5 (perché alla fine il film si fa guardare piacevolmente)
QUANTO FA RIDERE BARRY CHE URLA AL RALLENTATORE APPICCICATO AD UNA PALLINA DA TENNIS: 10
CONSIGLIATO A CHI: Vuole farsi due risate su Ray Liotta!

30 commenti:

Weltall ha detto...

Effettivamente la Dreamworks sembra aver trovato la ricetta vincente ma fino a quando hanno intenzione di usarla senza rinnovarla? L'umorismo un adulto e le infinite citazioni sono piaceviolissime ma sinceramente comincio un po' a stancarmi che non ci sia dell' "altro".
Forse è per questo che ho trovato Ratatouille così meraviglioso ^___^
A proposito, ha ivisto il trailer di Wall-E?

Deneil ha detto...

è il mio stesso pensiero..la ricetta è gradevole, ma non si può scaldare 1000 volte la stessa minestra!
il trailer di wall e è fantastico!!!!con il cosino che alla fine viene sparato nello spazio pieno di satelliti artificiali!non vedo l'ora che esca!io tifo disney- pixar!

Cineserialteam ha detto...

Stamane vado molto di fretta.Leggerò la tua recensione poi.

Ti auguro di vero cuore di trascorrere delle buone e serene feste. Buon Natale!

Deneil ha detto...

grazie anche a te tantissimi auguri!

monia ha detto...

pensavo fosse diverso da i precedenti (e infatti volevo andare a vederlo) e invece dalla tua recensione si capisce che anche questo è un pò come shrek...
piacevole ma per "grandi", e per me i film d' animazione dovrebbero essere sempre pensati come delle fiabe, altrimenti si rischia di perderne il senso.

Mthemanager ha detto...

Bel film, me lo son goduto e ho riso molto (anche quando solo io e te abbiamo riso alla battuta in stile ing. Cane). Comunque da un autore acclamato come Jerry Seinfeld era lecito aspettarsi un buon prodotto

Deneil ha detto...

@monia:hai compreso appieno quello che volevo dire..anch'io pensavo fosse un po diverso e invece bee movie ricade sempre nella categoria shreck..il che comincia a stancare dopo un po!e dopo aver visto ratatouille quest'anno non posso che concordare con te sulla componente fiabesca!
@M:ahaha la battuta in stile ingegner cane faceva ridere!!!ovviamente l'abbiam colta solo io e te dato che molto probabilmente non era nemmeno voluta però faceva ridere!il problema è solo che dopo così tanti film dreamworks voglio qualcosa di più!

thomaspendragon ha detto...

In un episodio di "Leone il cane fifone" appare un orologio senza lancette come ne "Il posto delle fragole" e in un altro Leone tirava fuori dalla scatola dei suoi trucchi magici "Your Biggest Trcik" citando la canzone dei dIRE sTRAITS "Your Latest Trick"... nel numero 2000 di Topolino, Archimede Pitagorico ha in casa degli automi come quelli di Sebastian in "Blade Runner"... forse i cartoonist sono adulti che si vogliono sbizzarrire divertendo i bambini e ammiccando agli adulti. Certo poi oltre alle citazioni ci vorrebbe altro...
Buone visioni!
Tommaso

Deneil ha detto...

eheheh belle queste curiosità..non ne sapevo nula delle citazioni di leone..grande leone!è sempre il migliore!il numero 2000 di topolino ce l'ho..devo assolutamente recuperarlo da qualche scatolone..aveva la copertina blu se nn sbaglio ed era più grosso del normale..che bei ricordi!in effetti oggi i cartoonist lavorano come dici tu..anche se un tempo (anche solo 10-15 anni fa) non credo che lo facessero..il problema comunque è quello che dici anche tu..niente di male a citare ed ammiccare ma mi piacerebbe vedere anche qualcos'altro!

Michela ha detto...

Passo per augurarti buone feste!
divertiti e buone mangiate :)

Miky

Deneil ha detto...

grazie anche a te!

chimy ha detto...

Questo lo salto.. anch'io tifo Pixar alla grande

Deneil ha detto...

per fortuna siamo in molti a tifare pixar!ho grandissime attese per wall e!e anche per il tanto atteso toy story 3..anche se non ho ancora visto il secondo, il primo rimane uno dei miei cartni preferiti di sempre!

Luciano ha detto...

Allora forse lo vedrò in DVD anche perché non ho visto Ratatouille al cinema :( e non posso proprio vedere questo. Ciao. Buon Natale.

Deneil ha detto...

guardalo pure in dvd ma prima non perderti quel capolavoro di ratatouille!buon natale anche a te!

adam brown ha detto...

hello, i emailed you but got an error. anyway here's the reg cleaner i uses, this shit is good, don't stay without protection!

Mthemanager ha detto...

Un amaro lucano?

Deneil ha detto...

@M:si perchè io voglio il meglio!
@adam:cazz'è sta roba?

Anonimo ha detto...

Vedendo il trailer mi era parso simpatico ma di certo non da vedere al cinema...
Ale55andra

Deneil ha detto...

oh be la scelta era tra questo, brad pitt (troppo lungo avevamo tutti troppo sonno), e nicolas cage...direi anche a posteriori che bee movie è stata la scelta migliore...

Anonimo ha detto...

Buon Natale (in ritardo) e Buon Anno (in anticipo)
Simone

Deneil ha detto...

grazie anche a te simo!

Mario Scafidi ha detto...

ho in programma di andare a vederlo presto. ti farò sapere

Deneil ha detto...

allora dimmi appena lo vedi..e non andarci con grandissime speranze!

Trinity ha detto...

magari aspetto il dvd... o magari neanche quello..
non so sto bee movie non mi attira..

Deneil ha detto...

aspetta pure il dvd, a me nn attirava molto ma mi aspettavo comunque qualcosina di più..la dreamworks sembra un po' nel pallone, spero riesca a tirar fuori qualcosa di un po' diverso perchè così non c'è storia con la pixar!

Cineserialteam ha detto...

Devo vederlo!

Deneil ha detto...

goditi lo sfottò a liotta che è una delle parti migliori insieme a quella di lui che si fa trasportare sul vetro della macchina!

Mimmo ha detto...

...devo andare a vederlo! :)

buone feste!!!!! ;)

Deneil ha detto...

per le vacanze è decisamente adatto!buona visione e auguri anche a te!